Bonifacio VIII

 

 

Bolla Periculoso 1298

 

 

Bonifacio VIII nel 1298 firmò una bolla, Periculoso, nella quale stabiliva la norma della clausura perpetua riguardo alle donne "per tutte e le singole monache, presenti e future di qualsiasi congregazione e ordine, in qualsiasi parte del mondo risiedano".

 

Poiché è cosa pericolosa e detestabile che talune monache che tralasciato lo stile dell’onestà e abbandonata impudentemente la modestia monacale e il pudore del proprio sesso, vadano in giro per le abitazioni di secolari fuori dal proprio monastero, e frequentemente ammettono persone sospette nei loro monasteri, lì dove hanno spontaneamente consacrata la propria integrità fisica a rischio e offesa di quella e ad obbrobrio della religione e a scandalo di molti,

 

* abbiamo stabilito, desiderando di provvedere in modo salutare, con la presente costituzione che in perpetuo senza possibilità di modifica sanciamo di tenere per valida, per tutte e le singole monache, presenti e future di qualsiasi congregazione e ordine, in qualsiasi parte del mondo risiedano, sotto perpetua clausura

 

* debbano permanere nei loro monasteri, e nessuna di loro, avendo professato esplicitamente o tacitamente, abbia facoltà di uscire dallo stesso monastero comunque stia per qualunque ragione o causa (a meno che si tratti di una malattia tale che in modo evidente non si possa dimorare senza grave pericolo o scandalo);

 

* inoltre ad alcuna disonesta ma neppure onesta persona (a meno che non esista una causa ragionevole e manifesta e per cui si abbia specifica licenza) l'ingresso o l'accesso sia proibito, affinché siano separate da ogni affare pubblico e mondano, e possano servire Dio più liberamente, ed eliminata ogni opportunità di libidine, possano custodire il cuore e il corpo con ogni santità più diligentemente.

 

* In verità, quando l'abbadessa o la priora a causa del feudo, che il monastero gestisce in dipendenza da un qualche principe o autorità secolare, e deve prestare l’omaggio o il giuramento di fedeltà…con una compagnia adeguata può uscire

 

Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata, 21.11.2012
Sulla clausura e sull'inopportunità del conseguimento dei titoli teologici accademici per le monache.
Sulla Clausura.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.3 MB

§ Verbi Sponsa (ita - 1999) 

 

§ Venite seorsum (eng - 1969) 

 

§ Venite seorsum (fra - 1969) 

 

§ Sponsa Christi (ita - 1950) 

Periculoso et detestabili quarundam monialium statui, (quae, honestatis laxatis habenis et monachali modestia sexusque verecundia impudenter abiectis, extra sua monasteria nonnunquam per habitacula saecularium personarum discurrunt, et frequenter infra eadem monasteria personas suspectas admittunt, in illius, cui suam integritatem voluntate spontanea devoverunt, gravamen, offensam, in religionis opprobrium et scandalum plurimorum) providere salubriter cupientes,

 

praesenti constitutione perpetuo irrefragabiliter valitura sancimus, universas et singulas moniales, praesentes atque futuras, cuiuscumque religionis sint vel ordinis, in quibuslibet mundi partibus exsistentes, sub perpetua in suis monasteriis debere de cetero permanere clausura ita, quod nulli earum, religionem tacite vel expresse professae, sit vel esse valeat quacunque ratione vel causa, (nisi forte tanto et tali morbo evidenter earum aliquam laborare constaret, quod non posset cum aliis absque gravi periculo seu scandalo commorari) monasteria ipsa deinceps egrediendi facultas;

 

nullique aliquatenus inhonestae personae nec etiam honestae (nisi rationabilis et manifesta causa exsistat, ac de illius, ad quem pertinuerit, speciali licentia) ingressus vel accessus pateat ad easdem, ut sic a publicis et mundanis conspectibus separatae omnino servire Deo valeant liberius, et, lasciviendi opportunitate sublata eidem corda sua et corpora in omni sanctimonia diligentius custodire.

 

§ 1. Sane, ut hoc salutare statutum commodius valeat observari, districtius inhibemus, ne in monasteriis ordinum non Mendicantium aliquae recipiantur de cetero in sorores, nisi quot poterunt de ipsorum monasteriorum bonis sive proventibus absque penuria sustentari, si secus actum fuerit, irritum decernetes. 

 

Corpus Iuris Canonici, Graz 1959, 1053-1054

 

 

§ Ricerche on-line.

 

§ Franciscan Women: the Bibliography

 

 

 

Paolantonia Novelli da Ravenna
Paolantonia Novelli da Ravenna

Donne mistiche

e teologhe

Porziuncola

web TV